Loacker Heinfels

Concetto innovativo con un enorme risparmio energetico

La voce del cliente: I nostri sforzi per promuovere la crescita e la qualità, hanno richiesto visioni e soluzioni innovative.

"Anche la nostra terza linea di produzione riflette in ogni modo la filosofia aziendale del nostro marchio, che ora è rappresentata in oltre 100 paesi in tutto il mondo. Il nostro credo è l'attenzione al dettaglio, un aspetto discreto, naturale e responsabile. Con una produzione annuale di oltre 35.000 tonnellate e quattro milioni di pacchetti Wafer al giorno - tendenza crescente, la creazione di un efficiente sistema di refrigerazione a risparmio energetico, e in tal modo ecologico, è stata inevitabile qui a Heinfels nelle alpi del tirolo dell´est. L`"accumulatore di ghiaccio", un sistema alimentato ad ammoniaca , garantisce la massima efficienza, un potenziale significativo di risparmio energetico a costi relativamente contenuti, consente un recupero energetico che può coprire in parte il fabbisogno di calore. La realizzazione del progetto redatto dallo studio EMA dell´Ing. Martin Zuech è stata affidata di proposito alla ditta Schmidhammer di Brunico, che con un competente team di specialisti di refrigerazione in-house, ha potuto offrire una soluzione chiavi in mano. Tutti gli impianti tecnologici sono stati consegnati nei tempi previsti a nostra piena soddisfazione. Imprevisti e nuove esigenze durante i lavori sono stati realizzati rapidamente e con competenza. Schmidhammer, la nota e da noi apprezzata impresa di installazione e costruzione impianti tecnologici, ancora una volta si è dimostrata come un partner competente e affidabile. La collaborazione è stata particolarmente piacevole e costruttiva consentendo un ottimo dialogo con la committenza e con i progettisti. "(Estratto dal giornale SW-Zeitung)

Ing. Andreas Öhler, responsabile tecnico del Gruppo Loacker

Voce del capocomessa: professionalitá e lungimiranza con partner adeguati

"Nell'attuazione di questo progetto eco-sostenibile, abbiamo in prima linea posto il vantaggio tecnico ed economico per il nostro cliente. L'assegnazione alla nostra azienda di questa importante commessa è stata per noi una grande soddisfazione e una grande sfida. La realizzazione presso lo stabilimento nr.3 della Loacker Ag in Heinfels nel Tirolo del Est, dei nuovi impianti di refrigerazione, tra cui l'intera distribuzione ghiaccio-acqua e tubazioni dell'aria è avvenuta senza intoppi e in tempo, grazie alla collaborazione ideale con l'ufficio di progettazione dell´Ing. Martin Zuech e con gli ingegneri della Loacker SpA. Il fattore decisivo è stata la nostra competenza in tutti gli impianti di riscaldamento, condizionamento, aria compressa, vapore, gas, refrigerazione e recupero energetico, che ci ha permesso di progettare e installare gli impianti. Usando i disegni impiantistici in 3D, siamo stati coinvolti giá nella fase di progettazione con tutti i partecipanti al progetto e quindi abbiamo potuto prendere in considerazione le richieste di modifica, proposte e suggerimenti e metterle immediatamente in atto. Inoltre, l'intero impianto tecnologico è stato realizzato dal proprio ufficio tecnico all`assemblaggio in cantiere con tutto personale della ditta Schmidhammer di Brunico. Il nostro team è fiero dell´operato e puó adesso dedicarsi alla realizzazione di nuovi progetti sofisticati e innovativi"

Ing. Michael Reinalter, capocomessa ditta Schmidhammer

La refrigerazione industriale in particolare:

Per la refrigerazione di prodotto con acqua ghiacciata (+1°C) e la climatizzazione dei stabilimenti di produzione e degli uffici con acqua refrigerata a +7°C , la ditta Loaker ha bisogno di una potenza frigorifera di 3,5 MW. Come refrigerante viene utilizzata ammoniaca, che oltre ai vantaggi tecnici ed economici, come prestazioni, affidabilità ed economicità offre anche benefici ambientali. Il valore di GWP (Global Warming Potential) e il valore di ODP (Ozone Depletion Potential) di questo refrigerante é praticamente zero e garantisce cosi una soluzione ecosostenibile. Per la refrigerazione vengono utilizzati tre compressori a vite , due compressori con funzione inverter e uno viene gestito in funzione di compressore statico. La liquefazione avviene tramite due condensatori evaporativi con ventilatori a frequenza variabile. Il separatore da 15.000 lt e le tre pompe di ammoniaca portano la conservazione del ghiaccio con ammoniaca liquida a -5 ° C. L'ammoniaca raffreddata nel serpentino dello scambiatore assicura la formazione del ghiaccio nell´accumulatore. Solo quando si è formato un sufficiente spessore omogeneo di ghiaccio nell´accumulatore solo allora si puó estrarre l´acqua ghiacciata. Fisicamente, si puo estrarre acqua ghiacciata fino alla fusione dell'ultima molecola di ghiaccio e fornire cosi l`energia di fusione per l'acqua. Poi l`ammoniaca riscorre nuovamente attraverso i serpentini dello scambiatore e il processo della formazione del ghiaccio inizia da capo. Il vantaggio di questa tecnologia é che l´energia, piú economica delle ore notturne, viene utilizzata per la refrigerazione, e il freddo necessario alla produzione viene estratto totalmente dall´accumulatore durante il giorno.